Lezioni
Quiz
Domande
Utenti

Con il termine roccia, si intende generalmente un oggetto solido, di origine naturale, costituito da un aggregato di minerali. Di solito le rocce sono formate da almeno due minerali diversi; un'eccezione è costituita dal marmo, roccia di tipo metamorfico, formata quasi esclusivamente da calcite.
Esse vengono classificate in funzione di alcune caratteristiche:

  • tipo di minerali;
  • percentuali di minerali diversi che le compongono;
  • ambiente di formazione.

Le rocce e i minerali che le compongono sono il risultato di un equilibrio momentaneo che si stabilisce tra gli elementi chimici presenti e le condizioni ambientali a cui vengono sottoposte.

Un'altra caratteristica delle rocce è quella di costituire degli ammassi rocciosi, cioè una quantità di notevole estensione, rappresentata su di una carta geologica, dove vengono conservate le caratteristiche di composizione.

Le rocce, a seconda delle modalità di formazione, si dividono in:

  • rocce ignee o magmatiche;
  • rocce sedimentarie;
  • rocce metamorfiche.

Le rocce ignee si generano per cristallizzazione di un fuso (processo magmatico, che si svolge ad alta temperatura, in profondità nella crosta terrestre o nel mantello e dunque ad alta pressione, oppure in superficie, a bassa pressione).

granito

Una tipica roccia ignea intrusiva: il granito

Le rocce sedimentarie sono la risposta degli elementi alle condizioni di bassa temperatura e pressione tipiche della superficie terrestre; sono le rocce più abbondanti, quelle che vediamo più facilmente tutti i giorni, perché sono quelle in equilibrio con le condizioni superficiali. Derivano dalla trasformazione delle rocce preesistenti che hanno tendenza a formare materiali incoerenti, soluzioni, frammenti, il cui accumulo prende il nome di sedimento e le cui trasformazioni (diagenesi), in condizioni di temperatura e pressione crescenti (ma sempre molto inferiori alle condizioni magmatiche o metamorfiche), portano alla formazione delle rocce sedimentarie.

trilobite

Le rocce sedimentarie sono importanti anche perché ci permettono di studiare reperti fossili di animali vissuti milioni di anni fa: nella foto esemplare di trilobite

Le rocce metamorfiche si formano generalmente in condizioni di temperatura intermedia e di pressione generalmente elevata per trasformazione dei minerali senza processi di fusione.

Questa classificazione in tre categorie su base genetica e in funzione delle condizioni di temperatura e pressione è convenzionale; in realtà i passaggi tra un tipo e l'altro sono continui, graduali, come lo sono le condizioni di temperatura e pressione all'interno della crosta terrestre.


 

Bibliografia

Appunti sulle lezioni tenute dal prof. Curzi - Geologia marina - Università degli Studi di Ancona

1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Pubblicità

Federico Boccardi ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Franco Buscemi ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Altro

Altri stanno studiando...