Lezioni
Quiz
Domande
Utenti

Lezioni di Fisica per la scuola primaria, secondaria e superiore

fili rame

Si definisce conduttore un corpo entro il quale siano presenti delle cariche elettriche libere di muoversi (al suo interno e sulla sua superficie). Gli elettroni periferici che si muovono rapidamente nel reticolo cristallino predono il nome di elettroni di conduzione . In un conduttore le cariche elettriche si muovono fino a raggiungere una stato di equilibrio detto " equilibrio elettrostatico ", questa è la condizione in cui tutte le cariche presenti sui conduttori in esame sono ferme. Gli esperimenti mostrano che, all'equilibrio, la carica elettrica presente in un coduttore si trova su tutta la sua superficie esterna. Secondo tale affermazione se l'oggetto è carico negativamente , gli elettroni che esso possiede in eccesso sono localizzati in superficie, dato che sono le uniche cariche elettriche libere di muoversi; se invece è carico positivamente, gli elettroni che ha in meno sono elettroni che mancano alla sua superficie. In entrambi i casi, all' equilibrio, il volume interno del conduttore è neutro, cioè ha una carica netta (somma algebrica di tutte le cariche dei protoni ed elettroni ) uguale a zero .

metro

Misurare significa confrontare una determinata grandezza fisica con un’altra, congruente ad essa, detta campione. Per grandezza fisica si intende una lunghezza, un volume, una temperatura, eccetera. Qualità come la bellezza o la simpatia non possono essere misurate e quindi non possono venir definite grandezze.

Calibro

La qualità di una misurazione dipende sia dall’abilità dell’operatore, sia dall'affidabilità delle apparecchiature utilizzate. Avrete probabilmente notato, per esempio, che ottenete letture leggermente diverse quando vi pesate su una bilancia domestica oppure sulla bilancia dello studio medico; quindi c'è sempre qualche incertezza circa il vostro vero peso. Lo stesso è vero nelle scienze; c'è sempre qualche incertezza nel valore di una misurazione.

Per quantificare l’incertezza in una misurazione, si usano le parole accuratezza e precisione. Anche se la maggior parte di noi nella vita quotidiana usa questi termini come se fossero sinonimi, c'è effettivamente un’importante distinzione tra di essi. L'accuratezza si riferisce a quanto siamo vicini al valore reale con una data misura, mentre la precisione si riferisce a quanto si avvicinano tra di loro misure indipendenti.

stazione di misura

termometroLa temperatura è una grandezza fisica che indica lo stato termico di un corpo o di un sistema. Lo strumento di misura si chiama termometro ed è costituito da un bulbo di vetro contenente un liquido, messo in comunicazione con un capillare. Il principio su cui si basa è la dilatazione termica del liquido, che può essere mercurio oppure un alcol; in questo secondo caso il liquido viene colorato artificialmente per facilitare la lettura dello strumento.

materia

La materia ha una massa ed occupa un volume. È costituita da particelle dette atomi.Può essere classificata in sostanze e miscele. Le sostanze, a loro volta, se sono composte da atomi tutti uguali si chiamano elementi; se invece sono formate da elementi diversi legati tra loro, prendono il nome di composti.

unità di misura

Il Sistema Internazionale di unità di misura, abbreviato in SI, è il più diffuso tra i sistemi di unità di misura. Esso è basato su sette unità fondamentali, con le quali vengono definite le unità derivate. Il SI, inoltre, definisce una sequenza di prefissi da premettere alle unità di misura per identificare i loro multipli e sottomultipli. Il Sistema Internazionale è un sistema coerente, in quanto le sue unità derivate si ricavano come prodotto di unità fondamentali.

Filippo Fittà ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Rocco Pio Vardaro ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Michela Ruggeri ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Altro