Lezioni
Quiz
Domande
Utenti

Saper prendere appunti è un’attività complessa, ma molto efficace se si vuole apprendere veramente.

Come prendere appunti

Gli appunti: cosa sono?

Brevi e sommarie note che si prendono per ricordare i punti salienti di una lezione. Saper prendere appunti è un’attività complessa, che richiede la capacità di effettuare almeno tre operazioni mentali:

    ascoltare, cercando di comprendere; scegliere le informazioni essenziali; scrivere con parole proprie e con rapidità.

 

Gli appunti sono utili: perché?

    perché ti aiutano a trovare la necessaria concentrazione; perché ti consentono di risalire all’argomento nella sua interezza; perché costituiscono un primo momento di studio.

 

Ricorda che:

se si tratta di appunti presi in classe, la cosa essenziale è seguire con attenzione le lezioni!!!

Fasi necessarie per prendere gli appunti

  • Fase dei PRE-APPUNTI, da prendere in classe sul quaderno di brutta
  • Fase degli APPUNTI veri e propri, da mettere in bella a casa

 

Fase dei pre-appunti

I PRE-APPUNTI debbono essere sintetici, essenziali, telegrafici.

Per prenderli in modo efficace, leggi attentamente le indicazioni che seguono:

    ricordati di registrare sempre all’inizio la data, la materia, l’argomento; sforzati di calarti nello spirito dell’argomento cercando di capire e prevedere quali saranno le informazioni più importanti da scrivere; segna sempre con un numero progressivo i “cambiamenti” di argomento quando prendi appunti; non esagerare nello scrivere per non perdere tempo e saltare poi passaggi essenziali; metti a punto un tuo sistema di abbreviazioni, sigle, segni particolari, per non ripetere le stesse parole o per mettere in evidenza qualcosa che va assolutamente ricordato; tornato a casa, lavora “a caldo” sui pre-appunti presi in classe, senza lasciare passare il tempo; in caso contrario, infatti, molto probabilmente non saresti più in grado di risistemarli compiutamente.

 

Fase degli appunti

Gli appunti definitivi vanno scritti a casa, con calma. Debbono essere corretti, completi, chiari nei collegamenti tra un concetto e l’altro.

 

Tieni presente che:

    sarebbe opportuno possedere un quaderno di APPUNTI in bella per ciascuna materia; tenere il quaderno degli APPUNTI in ordine è fondamentale per lo studio a casa, che deve essere fatto anche sugli appunti, confrontandoli sempre con il libro di testo; è bene che gli APPUNTI siano strutturati per unità di studio, per poter rintracciare più rapidamente il materiale necessario quando vuoi ripassare.

 

Appunti da altre fonti

Si possono prendere appunti anche da altre fonti, per integrare quelli tratti dalle lezioni dell’insegnante.

Le fonti possono essere: riviste, libri diversi da quello di testo, trasmissioni TV o radiofoniche, Internet, mostre, spettacoli o qualunque altra fonte di conoscenza si abbia l’occasione di incontrare.

È importante citare sempre la fonte per poterne valutare l’attendibilità, e non dimenticarsi di scrivere la data del quotidiano, della rivista, della trasmissione.

 

Alcune abbreviazioni utili

  • sopprimere gli articoli e gli aggettivi possessivi e dimostrativi;
  • abbreviare le parole (“e” per elettrone, “tecn” per tecnologico o tecnologia).

(Devi essere in grado di ricostruire la parola abbreviata dalla comprensione del contesto).

 

Ti suggeriamo alcune sigle:

 

uguale

=

più

+

diventa, si trasforma

per

×

meno

-

per sottolineare l’importanza

!

 

maggiore

>

dubbio

?

diverso

minore

<

aumenta

diminuisce

equivale a

per ogni

"

uguale circa

»

 

Tu stesso puoi metterne a punto altre.

1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Pubblicità

Federico Boccardi ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Franco Buscemi ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Altro

Altri stanno studiando...