Lezioni
Quiz
Domande
Utenti

Lezioni di Biologia per la scuola primaria, secondaria e superiore

Organismi

Il significato di autotrofo ed eterotrofo

Che cosa significa autotrofo? Ed eterotrofo?

Una prima distinzione può essere fatta in base al fabbisogno nutritivo degli organismi.

Gli organismi autotrofi sono in grado di vivere in ambienti in cui sono presenti semplici composti inorganici; essi riescono a sintetizzare le molecole biologiche di cui hanno bisogno utilizzando come fonte di carbonio il biossido di carbonio e come fonte di azoto l'ammoniaca o altri composti inorganici azotati. Per essi, quindi, la presenza o meno di altri organismi, come pure di molecole organiche di origine esogena, non è necessaria.

seme

Il seme delle Sporofite (Gimnosperme e Angiosperme) è una struttura complessa in cui è possibile distinguere tre componenti di diversa origine:

  • il tegumento (o i tegumenti, perché possono essere più di uno) costituito dai tessuti del vecchio sporofito;
  • l’embrione, cioè il nuovo sporofito;
  • l’endosperma (o albume)

Ecosistema

L'ecosistema e l'ecologia

Gli ecosistemi dipendono dall'energia del Sole e da come essa viene utilizzata dagli organismi. I parametri usati dagli ecologi sono la produttività primaria lorda e la produttività netta. La produttività primaria lorda misura il grado di utilizzazione dell'energia del Sole da parte degli organismi autotrofi, sia fotosintetici che chemiosintetici. Essa viene definita anche assimilazione totale. L'unità di misura utilizzata è la massa di sostanza prodotta per unità di superficie e per unità di tempo. Oltre che dalla disponibilità di luce, dipende anche dalla temperatura e dalla disponibilità di acqua.

ecosistema lacustre

L’ecologia (dal greco oikos cioè casa) è la scienza che studia la maniera in cui gli organismi viventi interagiscono tra loro e con l’ambiente fisico dove vivono. L’organismo non viene in genere considerato isolato ma piuttosto come rappresentante di una popolazione, cioè di un gruppo di organismi che appartengono alla stessa specie e che vivono nella stessa area geografica. Nella stessa area geografica possono convivere organismi appartenenti a specie diverse: questo insieme costituisce una comunità, conosciuta anche come biocenosi. La biocenosi può a sua volta essere distinta in fitocenosi, cioè l’insieme di tutti gli organismi autotrofi, e in zoocenosi, l’insieme di tutti gli organismi eterotrofi.

dna

Watson e Crick avevano chiarito, grazie al loro modello, la struttura del DNA; inoltre indicarono il meccanismo alla base della sua duplicazione. Era stato accertato che il DNA contenesse le istruzioni necessarie alla sintesi delle molecole biochimiche e che queste istruzioni potessero essere trasmesse alla progenie.

Rimanevano però ancora aperte due domande:

  1. Come sono codificate le istruzioni nel DNA?
  2. Come vengono trasportate queste istruzioni all’esterno del nucleo delle cellule eucarioti?

Pubblicità

Elisabetta Antireno ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Ida Stumpo ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Simonetta Rizzuti ha esclamato Eureka!
...perchè da oggi è su Scienze a Scuola!
Altro

Altri stanno studiando...